Back

Le 5 responsabilità del pubblico dipendente: disciplinare, dirigenziale, contabile, civile e penale

This event has expired

Gli obiettivi di digitalizzazione costituiscono ulteriore responsabilità?

Destinatari del corso

Segretari, Direttori, Dirigenti, Funzionari, Amministratori, personale di enti pubblici e privati, dirigenti e personale delle Amministrazioni e società pubbliche controllate e partecipate, componenti del Consiglio, personale di Segreteria di Ordini, Collegi professionali e enti di diritto privato collegati (v. Associazioni/Fondazioni), imprese, giuristi e liberi professionisti interessati alla materia.

Date (online)

09 FEBBRAIO 2023 ore 10.00 - 13.00
16 FEBBRAIO 2023 ore 10.00 - 13.00
23 FEBBRAIO 2023 ore 10.00 - 13.00

Docenti del corso

  • Maria Cristina Fabbretti

    Avvocato

INFORMAZIONI

Avv. Maria Cristina Fabbretti

Avvocata amministrativista ed esperta in materia di Anticorruzione e Trasparenza, Contratti pubblici, Pubblico impiego e Responsabilità erariale. È relatrice e ideatrice di eventi formativi in materia di Anticorruzione e Trasparenza dal 2016, anche ai fini della formazione obbligatoria dei dipendenti ex L. 190/2012, per conto di P.A., Società in controllo pubblico, Enti di diritto privato partecipati e Ordini Professionali. È consulente in materia di Anticorruzione e Trasparenza, Digitalizzazione, Personale e Contratti pubblici per Società in controllo pubblico, Enti di diritto privato partecipati e Ordini Professionali. E’ autrice dell’E-book “La procedura del dipendente che segnala illeciti / Whistleblowing” e del testo “Le incompatibilità del pubblico dipendente: analisi delle ipotesi previste dal d.lgs. 39/2013, dal d.lgs. 165/2001 al conflitto di interesse”, editore RADIO2C SRL. Ha frequentato i corsi di “ISO 37001 Sistemi di Gestione Anticorruzione”, presso l’Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza – Certiquality; “Esperto di sistemi di gestione per la prevenzione della corruzione secondo la UNI ISO 37001:2016 e Auditor/Responsabile Gruppo di Audit”, Kiwa; “Esperto 231/01” con focus “ISO 26000” e “Standard SA8000”, A.I.S.F.; Master “Diritto del lavoro e Relazioni Sindacali”, 24 ore Business School; “Master Digitalizzazione della Pubblica Amministrazione”, 24 ore Business School. Ha conseguito il master di secondo livello in Compliance e Prevenzione della Corruzione nei Settori Pubblico e Privato, presso la LUISS, discutendo una tesi dal titolo “Il conflitto di interesse del Consigliere dell’Ordine Professionale. Il confine fra deontologia e anticorruzione”. Ha conseguito in materie giuridiche ed economiche un Master di primo livello e il Diploma di Specializzazione Professioni Legali presso l’Università di Bologna discutendo una tesi in diritto penale. È iscritta nell’Elenco nazionale degli Organismi Indipendenti di Valutazione.

  • Marco Masi

    Avvocato

INFORMAZIONI

Avv. Marco Masi

Avvocato amministrativista ed esperto di pubblico impiego dal 1987 iscritto all’Albo degli Avvocati di Bologna e del 1999 abilitato al patrocinio innanzi alla Corte di Cassazione e alle Magistrature Superiori. Patrocina contenzioso in materia di pubblico impiego davanti alla giurisdizione ordinaria, amministrativa e davanti alla Sezioni regionali e Centrali della Corte dei conti in materia di Pensioni e Responsabilità. Collabora con pubbliche amministrazioni, società in controllo pubblico, enti pubblici, organizzazioni sindacali e di categoria, imprese ed enti non profit. Svolge attività di docenza in master universitari e corsi di formazione e aggiornamento professionale, pubblica su riviste specializzate. Le specializzazioni professionali sono arricchite dalla esperienza maturata come amministratore in numerosi enti pubblici ed organizzazioni non profit.

  • Valerio Girani

    Avvocato

INFORMAZIONI

Avv. Valerio Girani

Avvocato consulente in materia di responsabilità amministrativa dipendente da reato. È laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Bologna nel 1993 ed iscritto all’Albo degli Avvocati di Forlì Cesena dal 1997. Dal 2010 è iscritto all’Albo Speciale degli Avvocati Cassazionisti, quale patrocinatore davanti alle Giurisdizioni superiori. Per il quadriennio 2015/2019 è stato membro del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Forlì Cesena. Dal 2010 è fondatore e partner dello ‘’Studio Associato Masi Girani Quercioli’’ (con sedi a Bologna e Forlì). È relatore ad eventi formativi, convegni e seminari (tra gli altri: ‘’L’affidamento dei servizi al terzo settore e gli adempimenti ex D. Lgs. 231/2001: le nuove linee guida ANAC”, promosso da VOLABO – Centro Servizi per il Volontariato e Università del Volontariato Sede di, Bologna, 6 dicembre 2016; “La responsabilità amministrativa delle persone giuridiche per i reati commessi dai loro organi o preposti’, seminario formativo del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Forli Cesena del novembre 2017; ‘‘Lineamenti di diritto penale: la responsabilità nelle istituzioni formative’’ e ‘Parte speciale’, corso di formazione promosso da Enac Lombardia C.F.P. Canossa: edizioni 2019 e 2020, tenute presso le sedi di Verona- Milano- Fidenza- Brescia e Bagnolo Mello; “Le Scuole paritarie e le norme su trasparenza e responsabilità degli enti”, seminario promosso da CDO Opere educative FOE, del 19 novembre 2019 a Milano; ‘’Verso la fase 2: orientarsi tra leggi, DPCM e Protocolli’’, Webinar promosso dalla Compagnia delle Opere Emilia Romagna del 6 maggio 2020). Svolge attività di consulenza nella predisposizione ed aggiornamento dei modelli organizzativi per la prevenzione dei reati, ad imprese, società enti e fondazioni. È membro di Organismi di Vigilanza ex d.lgs. 231/2001. Attualmente, fa parte dell’Associazione nazionale dei Componenti degli Organismi di Vigilanza ex D.lgs. 231/2001 AODV231

  • Elia Barbujani

    Avvocato

INFORMAZIONI

Avv. Elia Barbujani

Avvocato amministrativista ed esperto di protezione dei dati personali, di diritto delle nuove tecnologie e di diritto amministrativo, in particolare di contratti pubblici e Anticorruzione e Trasparenza. Ha conseguito il Master in Diritto delle nuove tecnologie e Informatica giuridica presso l’Università di Bologna. Lead Auditor di sistemi per la sicurezza delle informazioni secondo la norma EN ISO/IEC 27001:2013. In materia privacy le competenze sono certificate dal TÜV Examination Institute, secondo i parametri della Norma ISO 17024:2012. Ha frequentato il corso di perfezionamento Legal Tech. Coding for Lawyers, artificial intelligence and blockchain legal issue presso l’Università degli Studi di Milano. E’ autore di numerose pubblicazioni in materia di Digitalizzazione, Processo Amministrativo Telematico, Privacy, Diritto di accesso agli atti. È relatore e ideatore di eventi formativi in materia di Privacy, Anticorruzione e Trasparenza, anche ai fini della formazione obbligatoria dei dipendenti ex L. 190/2012, per conto di P.A., Società in controllo pubblico, Enti di diritto privato partecipati e Ordini Professionali. È consulente in materia di Anticorruzione, Trasparenza, Privacy, Digitalizzazione e Contratti pubblici per Società in controllo pubblico, Enti di diritto privato partecipati e Ordini Professionali

  • Quota partecipazione

    + IVA (se dovuta)

    €. 330,00

PRESENTAZIONE DEL CORSO

Il corso formativo online proposto prende in considerazione le ultime novità legislative relativamente alle cinque forme di responsabilità del dipendente pubblico: la responsabilità civile, penale, amministrativo-contabile, dirigenziale e disciplinare.
Non essendo tali tipologie di responsabilità fra loro incompatibili, oppure alternative, il corso fornisce un inquadramento teorico e sistematico delle cinque forme di responsabilità del dipendente, per poi analizzare una serie di casistiche ricorrenti esaminate anche in sede giurisdizionale al fine garantire un completo approfondimento teorico-pratico al discente che risulterà in grado di orientare le proprie scelte e condotte in conformità ai principi applicabili alla materia.

PROGRAMMA DEL CORSO

PRIMA LEZIONE WEBINAR

GIOVEDÌ 09 FEBBRAIO 2023
ORE 10.00 – 13.00

Docente – Avv. Marco Masi

LE RESPONSABILITÀ DEL PUBBLICO DIPENDENTE: LA RESPONSABILITÀ DISCIPLINARE

  • Introduzione: le cinque forme di responsabilità del dipendente pubblico: la responsabilità civile, penale, amministrativo-contabile, dirigenziale e disciplinare.
  • La responsabilità disciplinare.
  • Le responsabilità dei pubblici dipendenti e l’esercizio del potere disciplinare
  • La semplificazione del procedimento disciplinare è davvero tale?
  • Il ruolo degli attori: il responsabile del procedimento, i responsabili delle strutture, il ruolo e l’articolazione dell’Ufficio Procedimenti disciplinari (UpD).
  • Il procedimento disciplinare: l’analisi delle singole fasi.
  • La notizia del fatto, termini e relativa decorrenza.
  • L’attività istruttoria: i poteri di indagine.
  • Le segnalazioni ricevute dal canale whistleblowing.
  • L’informativa da parte del dipendente che non vuole essere nominato.
  • Cenni ai rapporti con il procedimento penale.
  • Le misure cautelari.
  • Chiusura del procedimento e avvio dell’irrogazione della sanzione: conseguenze e decorrenza.
  • Il ruolo del Responsabile nell’applicazione della sospensione dal servizio e della retribuzione.
  • Il Codice di comportamento dei dipendenti.
  • Le impugnazioni della sanzione.
  • Il potere di riduzione.
  • La violazione degli obblighi previsti dalla legislazione di emergenza in materia di contenimento della diffusione del virus COVID-19.
  • Casistica applicativa.
SECONDA LEZIONE WEBINAR

GIOVEDÌ 16 FEBBRAIO 2023
ORE 10.00 – 13.00

Docente – Avv. Maria Cristina Fabbretti

LE RESPONSABILITÀ DEL PUBBLICO DIPENDENTE: LA RESPONSABILITÀ CIVILE, AMMINISTRATIVO-CONTABILE E DIRIGENZIALE

  • La responsabilità civile della P.A. e dei propri dipendenti: profili generali e inquadramento giuridico.
  • Le tipologie di responsabilità civile della p.a.: extracontrattuale, contrattuale e precontrattuale.Le tipologie di responsabilità civile dei dipendenti.
  • La responsabilità da c.d. “contatto sociale”. Il rapporto organico.
  • Le modalità del recupero delle somme liquidate al terzo per danno cagionato dal dipendente. Le problematiche connesse all’azione di recupero.
  • La responsabilità dirigenziale.
  • Il mancato raggiungimento dei risultati posti dal vertice politico o si discosti dalle direttive ricevute.
  • La separazione tra politica e amministrazione.
  • La performance.
  • La violazione degli obblighi previsti dalla legislazione di emergenza in materia di
    contenimento della diffusione del virus COVID-19.
  • La responsabilità amministrativo-contabile.
  • La previsione delle leggi 14 gennaio 1994 n.19 e 20.
  • Gli elementi tipici della responsabilità amministrativo-contabile: il rapporto di impiego o di servizio; la condotta; il danno erariale; l’elemento psicologico e il nesso causale.
  • L’autore del danno e il rapporto di servizio con la P.A.
  • Il danno erariale.
  • La condotta dannosa: le novità previste dal D.L. n. 76/2020 (cd. “Semplificazioni”).
  • Le novità introdotte dalla normativa anticorruzione.
  • L’estensione della giurisdizione contabile ai dipendenti di enti pubblici economici e
    di società a partecipazione pubblica.
  • Il giudizio di responsabilità davanti alla Corte dei Conti.
  • Casistica applicativa.
TERZA LEZIONE WEBINAR

GIOVEDÌ 23 FEBBRAIO 2023
ORE 10.00 – 13.00

Docenti – Avv. Valerio Girani e Avv. Elia Barbujani

LE RESPONSABILITÀ DEL PUBBLICO DIPENDENTE: LA RESPONSABILITÀ PENALE

  • La responsabilità penale: il pubblico ufficiale e l’incaricato di pubblico servizio.
  • I delitti contro la Pubblica Amministrazione: corruzione, concussione, peculato e
    abuso d’ufficio.
  • L’autonomia tra processo civile e quello penale.
  • I rapporti tra il procedimento disciplinare ed il processo penale.
  • Le vicende del procedimento disciplinare: la sospensione in pendenza di un
    procedimento penale, la riattivazione e la riapertura.L’efficacia della sentenza penale passata in giudicato: sentenze assolutorie e di condanna.
  • Il valore probatorio della sentenza di patteggiamento.
  • La responsabilità per omesso o ritardo nell’attivazione del procedimento
    disciplinare.
  • La violazione degli obblighi previsti dalla legislazione di emergenza in materia di
    contenimento della diffusione del virus COVID-19.
  • Cenni sulla responsabilità amministrativa degli enti dipendente da reato ex d.lgs.
    231/2001.
  • Casistica applicativa.
  • I principi in materia di digitalizzazione e pubblicazione sui siti web della pa.
  • Casistiche applicative e poteri sanzionatori.
  • Gli obiettivi di digitalizzazione costituiscono ulteriore responsabilità?
  • Quota partecipazione

    + IVA (se dovuta)

    €. 330,00
PAGAMENTI E FATTURAZIONE

Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni). Le fatture emesse in esenzione IVA verrà addebitato il costo del bollo virtuale pari a € 2,00.
Non è necessaria l’acquisizione del codice SMART/CIG trattandosi di partecipazione di un dipendente/consigliere ad un seminario o convegno (cfr. Linee Guida tracciabilità dei flussi ANAC). Il pagamento della quota dovrà essere effettuato entro 30 giorni dalla data delle fattura nel conto dedicato.
Le adesioni si intenderanno perfezionate con la completa compilazione della domanda di iscrizione al webinar (uno o più moduli), cui seguirà la trasmissione del link di collegamento all’evento ed l’emissione della fattura elettronica.
È necessario procedere alla compilazione della domanda di iscrizione per ogni partecipante (in caso di più iscritti appartenenti ad uno stesso ente o azienda occorre indicare una mail diversa per ogni partecipante).
Con l’iscrizione al corso potranno essere opzionate le adesioni ai vari moduli formativi. Il contratto si intenderà concluso, e quindi efficace e vincolante tra le parti, nel momento in cui il cliente avrà inoltrato telematicamente il modulo di iscrizione seguendo l’apposita procedura online.
La mancata partecipazione al webinar non sarà rimborsata ed agli iscritti assenti sarà garantita la trasmissione del link per accedere al video della formazione erogata e della relativa documentazione. Il corso sarà corredato da idoneo materiale illustrativo e didattico in formato digitale.
Sarà attivo un servizio di segreteria organizzativa dalle ore 9,00 alle 13,00 al numero 333 2430327

• Società abilitata al Mercato elettronico delle PA – Acquistinretepa
• Corso in fase di accreditamento al C.N.F.

Vuoi maggiori informazioni?

contattaci, e saremo lieti di aiutarti

Inizio corso

10:00

9 Febbraio 2023

Fine Corso

13:00

23 Febbraio 2023